Led Zeppelin Led Zeppelin IV

Jimi Page – chitarre elettriche ed acustiche, effetti. Robert Plant – voce principale, armonica.

John Bonham – batteria, percussioni. John Paul Jones – basso, tastiere.

guest : Sandy Denny – voce in “The Battle of Everymore”.

Led Zeppelin “IV”.

L’ otto novembre del 1971 i Led Zeppelin danno alle stampe Led Zeppelin IV. “IV” o “Zoso” o “Senza Titolo”, come alcuni fans lo hanno ribattezzato. Zoso : il termine deriva da uno dei quattro simboli che i componenti della band scelsero come emblemi.

Recensire il quarto album di Jimmy Page, Robert Plant & soci senza arrivare ad osannarlo e’ un impresa a dir poco ardua, quando si e’ gia’ scritto di “II” come loro disco maggiore ed in termini eccelsi. “IV” e’ forse l’ album piu’ completo della loro storia, ( – non il piu’ bello che rimane di diritto il secondo – ), quello in cui i Led Zeppelin …

Read More

Led Zeppelin Led Zeppelin II

Jimi Page – chitarre elettriche ed acustiche, effetti. Robert Plant – voce principale, armonica.

John Bonham – batteria, percussioni. John Paul Jones – basso, tastiere.

Led Zeppelin “II”.

“Led Zeppelin II” viene coralmente considerato il capolavoro del gruppo. Onestamente i Led Zeppelin ne hanno fatto piu’ di uno : che dire del “IV” ? O del live ? O del doppio ? O di ”Presence” ? I Led Zeppelin con questo disco, “Led Zeppelin II”, datato 1969 hanno tessuto delle trame rock incredibili. L’ album e’ superlativo. Jones e Bonham sono la vera potenza del dirigibile rock. Page e Plant ne timonano la direzione dello stesso verso nuovi orizzonti sonori. I pezzi di chiara matrice rock sono induriti da sovraincisioni e la voce di Plant si incastra, bellissima, proprio nel grezzo del suono.

Con “Whole Lotta Love” un brano rozzo, rude, graffiante e psichedelico allo stesso tempo i Led Zeppelin …

Read More

Led Zeppelin Led Zeppelin I

Jimi Page – chitarre elettriche ed acustiche, effetti. Robert Plant – voce principale, armonica.

John Bonham – batteria, percussioni. John Paul Jones – basso, tastiere.

Led Zeppelin “IV”.

Nel 1969 esce “Led Zeppelin” (nome suggerito alla band dal batterista degli Who, Keith Moon), noto ai piu’ come “Led Zeppelin I”. La maggior parte dei brani del disco hanno il tipico impianto armonico del blues e, in alcuni casi, sono cover (“I can’t quit you baby” di Dixon, “You shook me” dello stesso Dixon e Lenoir e la citazione di “The Hunter” all’interno di “How many more times”) o brani tradizionali riarrangiati, come la bellssima ballata “Babe I’m Gonna Leave you”. E, ancora : la celebre “Dazed and Confused”, seppur riporti la firma di Page, altro non e’ che il riadattamento di un brano di Jack Holmes.

Eppure, in questo disco (come nei successivi “II”, “III”, “IV”), c’ e’ qualcosa di …

Read More